L’individuo e la società

La società umana è l’estensione dell’individuo.

Se realmente vogliamo un cambiamento radicale, se vogliamo un mondo migliore, un mondo senza fame, abbiamo bisogno di cambiare individualmente, di cambiare dentro noi stessi, di alterare dentro alla nostra stessa individualità gli abominevoli fattori che nel mondo producono la fame e la miseria.

l'individuo e la società

Ricordiamo che la massa è la somma degli individui. Se ogni individuo cambia, la massa inevitabilmente cambierà.

La società è l’estensione dell’individuo. Se l’individuo è cupido, crudele, spietato, egoista, ecc., così sarà la società.

È necessario essere sinceri con noi stessi, noi, ognuno di noi è cattivo e pertanto la società è inevitabilmente cattiva.

Questo non lo può risolvere il mostro comunista, questo lo può risolvere solo l’individuo.

Il Cristocentrismo

Cristocentrismo

È urgente farla finita con l’egoismo e coltivare il Cristocentrismo. Solo così possiamo fare un mondo migliore.

È indispensabile eliminare la cupidigia e la crudeltà che ognuno porta dentro. Solo così, cambiando l’individuo cambierà la società, perché quest’ultima è soltanto l’estensione dell’individuo.

C’è dolore, c’è fame, c’è confusione, ma niente di questo si può eliminare mediante metodi assurdi di violenza, chi vuole trasformare il mondo a base di rivoluzioni di sangue e fuoco, o con colpi di Stato e fucilazioni è totalmente in errore, perché la violenza genera solo più violenza, e l’odio più odio.

Abbiamo bisogno di pace se vogliamo risolvere i problemi.

Samael Aun Weor

Le tenebre non si squarciano con i “ceffoni”, bensì portando la luce. Neanche l’errore si distrugge combattendo corpo a corpo con esso, bensì diffondendo la verità senza bisogno di attaccare l’errore.

Verità e odio

Ogni volta che la verità avanza ci sarà un arretramento dell’errore. Non bisogna resistere al male, bensì praticare il bene incondizionatamente e insegnare con la pratica i suoi vantaggi.

Attaccando l’errore provocheremo l’odio di quelli che sbagliano, così da persone in errore diventeranno cattivi. Attaccando il male provocheremo il rancore dei malvagi e così i cattivi saranno peggiori.

Abbiamo bisogno di diffondere la luce per dissipare le tenebre. È urgente analizzare i principi fondamentali della dialettica marxista, e dimostrare al mondo la terribile realtà, cioè che questi non reggono ad un’analisi, sono puri sofismi a buon mercato.

Facciamo luce se vogliamo vincere le tenebre, non versiamo sangue.

È giunta l’ora di essere comprensivi. Diventa necessario studiare il nostro stesso io, se davvero amiamo i nostri simili.

È necessario comprendere che solo facendola finita con i fattori dell’egoismo e della crudeltà che ognuno di noi porta dentro, che possiamo creare un mondo migliore, un mondo senza fame e senza timore.

La società è l’individuo. Il mondo è l’individuo. Se l’individuo cambia basilarmente, il mondo inevitabilmente cambierà.

Crudeltà versus carità

Certamente la crudeltà che ogni essere umano porta dentro si esprime fuori, come mancanza di legittima carità per gli abbandonati. L’individuo è crudele e malvagio, così è la società che lui stesso ha creato.

Abbiamo bisogno di non giustificare la crudeltà. Abbiamo bisogno di non condannare la crudeltà. Se giustifichiamo la crudeltà, allora la rinforziamo.

Se condanniamo la crudeltà allora questa sparisce dalla superficie mentale e si sommerge nelle profondità della mente, assumendo nuove caratteristiche e forme d’espressione.

È indispensabile comprendere profondamente la crudeltà in tutti i livelli della coscienza. Solo così la crudeltà sparirà, solo così in noi nascerà, in modo chiaro e spontaneo, qualcosa di nuovo, quel qualcosa è la vera carità cosciente.

Se ogni individuo della società umana diventasse più comprensivo, se ogni cittadino capisse profondamente la propria crudeltà, in ogni cuore sorgerebbe la Carità e allora, questa carità si manifesterebbe con fatti collettivi.

Tutte le religioni, gli ordini e le sette, tutte le scuole di sapienza divina potrebbero ben dimostrare la loro carità lavorando davanti ai governi della Terra per aiutare l’umanità addolorata.

È necessario risolvere questo problema, ed è questo il momento giusto per dimostrare l’amore verso il prossimo con i fatti.

Samael Aun Weor

Brani scelti dai capitoli 1-2-3 del libro

Il Cristo Sociale

Load More In Blog

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Maria Maddalena e l’Aura Solare

Contenuti dell’articoloshowMaria Maddalena e l’aura solareL’io è plurali…