Kether e i 10 Sephirot della Cabala

kether

I 10 sephirot di vibrazione universale emanano dall’Ain Soph, che è la Stella Microcosmica che guida il nostro interiore, il Reale Essere del nostro Essere.

Sono dodici sfere o regioni universali che si penetrano e si compenetrano mutuamente senza confondersi.

Le dodici sfere gravitano nell’atomo centrale del segno dell’infinito. In queste dodici sfere si svolge l’Umanità Solare.

Un sephirot non può essere compreso in un solo piano perché la sua natura è quadrupla.

I quattro mondi e i tre pilastri

Per questo i cabalisti si esprimono chiaramente affermando che esistono quattro mondi: Atziluth, Briah, Yetzirah, Assiah.

  • Atziluth: il mondo archetipico o mondo delle emanazioni; è il mondo divino.
  • Briah: il mondo della creazione, chiamato anche Khorsia, ossia mondo dei Troni.
  • Yetzirah: il mondo della formazione e degli angeli.
  • Assiah: il mondo dell’azione, il mondo della materia.

Tre sephirot della forma si trovano sul pilastro della severità (Binah, Geburah, Hod).

Tre sephirot dell’energia si trovano sul pilastro della misericordia (Chokmah, Chesed, Netzach).

Fra questi due pilastri si trova quello dell’equilibrio in cui vi sono i vari livelli della coscienza (Kether, Tiphereth, Jesod e Malkuth).

Tutti i dieci sephirot conosciuti provengono da Sephira, la Divina Madre, che risiede nel tempio cuore: 10 sono le emanazioni della Prakriti, cioè i dieci sephirot.

Kether, l’Anziano dei Giorni

Nel fondo della coscienza di ognuno di noi esiste realmente un Anziano Venerabile; costui è il Primo Logos. I cabalisti lo chiamano Kether.

Kether è il Padre in noi, un alito dell’Assoluto profondamente ignoto per se stesso.

Kether è l’Anziano dei Giorni ed ognuno di noi è, in fondo, un benedetto Anziano dei Giorni.

L’Anziano dei Giorni è la prima emanazione terribilmente divina dello Spazio Astratto Assoluto.

L’Anziano dei Giorni è l’originale in ogni uomo ed è il Padre;

ci sono tanti Padri in cielo quanti uomini sulla Terra.

Samael Aun Weor

L’Anziano dei Giorni è l’Occulto dell’occulto, la Misericordia delle misericordie, la Bontà delle bontà, la radice del nostro Essere: “il Grande Vento”.

La capigliatura dell’Anziano dei Giorni ha 13 boccoli. La barba dell’Anziano dei Giorni ha tredici ciocche; questa barba rappresenta l’uragano, i quattro venti, il soffio, la parola.

L’Arcano 13 è l’Anziano dei Giorni: solo vincendo la morte possiamo incarnare l’Anziano dei Giorni.

Per realizzare l’Anziano dei Giorni in noi stessi dobbiamo realizzare completamente dentro di noi l’Arcano 13.

Abbiamo bisogno di una morte suprema e di una resurrezione suprema per aver diritto ad incarnare l’Anziano dei Giorni; solo chi lo incarna ha diritto di portare internamente la capigliatura e la barba del Venerabile Anziano.

L’Anziano dei Giorni dimora nel mondo di Kether. La corona è il simbolo dell’Anziano dei Giorni.

L’Arcangelo Metatron

Metatron
Sacrificio di Isacco – Rembrandt

Il capo di questo mondo è l’angelo Metatron; quest’angelo fu il profeta Enoch. Con il suo aiuto possiamo entrare nel mondo di Kether.

Nel mondo di Kether comprendiamo che la Grande Legge regge tutto il creato.

Dal mondo dell’Anziano dei Giorni vediamo le moltitudini umane come foglie trascinate dal vento. Il grande vento è la terribile legge dell’Anziano dei Giorni.

Ogni persona, le intere moltitu­dini sembrano foglie staccate dagli alberi, trascinate dal terribile vento dell’Anziano dei Giorni.

La gente non sa di queste cose; la gente si preoccupa soltanto di fare sempre più soldi. Ecco la povera umanità dolente: misere foglie sospinte dal grande vento; misere foglie portate dalla Grande Legge.

L’Anziano dei Giorni è il nostro autentico Io nella sua radice essenziale; è il Padre in noi, è il nostro vero Essere.

Che la pace regni in tutti i cuori! Non dimentichiamoci che la pace è luce; non dimentichiamoci che la pace è un’essenza emanata dall’Assoluto, è luce emanata dall’Assoluto: è la luce dell’Anziano dei Giorni.

Cristo ha detto:

«Vi lascio la pace, vi do la mia pace».

Samael Aun Weor

Brani estratti dai capitoli 55 e 56 del libro

Tarocchi e Cabala

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

I 3 Fattori di Rivoluzione della Coscienza

I 3 Fattori di Rivoluzione della Coscienza Il sentiero stretto e angusto Il sentiero di ri…